Orologi

Storia di un classico intramontabile: gli orologi CASIO vintage

Si sa, gli anni ’70 sono un momento di grandi ribellioni. I figli dei fiori negli Stati Uniti protestano contro la guerra, nei pub di Londra risuona il rock and roll degli Stones e Keith Haring stravolge il mondo dell’arte con i suoi coloratissimi murales pop.

Nel frattempo dall’altra parte del mondo, a Tokyo, un’altra piccola grande rivoluzione sta per prendere piede: un’azienda chiamata CASIO si appresta ad apporre la propria indelebile firma sul mondo della tecnologia indossabile con il suo primo modello di orologio in commercio, Casiotron. Lo schermo LCD e il calendario automatico sono un unicuum tecnologico assoluto per l’epoca, ma ciò che rimane ancora oggi di grande tendenza è il suo design riconoscibile ed intramontabile.

Negli anni ’80 iniziano a comparire le forme squadrate che saranno da allora associate indissolubilmente al marchio. Oltre a ciò, inizia a fare capolino nel display la tecnologia digitale, anche se abbinata a delle classiche lancette analogiche.

Il re della scena, però, arriva indubbiamente insieme all’esplosione della musica hip hop: stiamo parlando del modello A152G-5. Figlio degli anni ’90, la forma tipica della sua cassa lo rende ancora un must have per uomini e donne a quasi 30 anni dalla sua prima uscita.

casio vintage

Indossare la storia

I dettagli raffinati e il mantenimento del design originale rendono ogni orologio CASIO della collezione Vintage un vero e proprio accessorio cult. Disponibili in materiali e colorazioni diverse e assolutamente unisex sin dalla loro nascita, sono così popolari anche perché facilmente abbinabili con qualunque tipo di look.

Non sfigurano con gli outfit sportivi ma rendono giustizia anche ad una mise elegante: un orologio di questa linea è perfetto per la vita di tutti i giorni così come per le occasioni speciali.

Per chi vuole aggiungere un tocco personale alla storia della tecnologia indossabile è possibile abbinare al bracciale in acciaio un quadrante in color acquamarina, presente tra le variazioni della linea #ICONIC.

Per chi teme di cadere nel mainstream e desidera un pezzo davvero alternativo è invece possibile optare per un bracciale milanaise: allo stile si uniranno il classico cronometro, l’allarme giornaliero e il calendario automatico, oltre alla resistenza a leggeri spruzzi d’acqua.

casio vintage collection

Acciaio dorato per i più audaci

Se invece non ti accontenti di indossare la storia del design ma vuoi stupire con un dettaglio che non passi mai inosservato, le soluzioni in color oro sono perfette per te.

Per i più estremi che non scendono mai a compromessi c’è il modelo A168WG-9EF: movimento al quarzo analogico, illuminazione, cronometro, allarme giornaliero e calendario automatico in formato 12 e 24 ore in un unico color block inconfondibile.

Gli amanti degli abbinamenti più classici invece preferiranno affiancare al bracciale in acciaio dorato un quadrante nero, per uno stile allo stesso tempo classico e d’impatto.

Ovunque ricada la scelta, optando per la linea CASIO vintage non si sbaglia mai: quando la semplicità incontra la storia e la tecnologia si sposa con il design, il successo del proprio accessorio è assolutamente assicurato.

One thought on “Storia di un classico intramontabile: gli orologi CASIO vintage

  1. Silvia ha detto:

    Da quando ho acquistato il mio primo CASIO non riesco più a cambiare: qualità eccellente a prezzi davvero accessibili e soprattutto mille possibilità di abbinamento!
    La linea vintage a mio parere resta insuperata, ma sono curiosa di andare a scoprire anche gli altri modelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *